domenica 3 giugno 2007

Social Tecnographics e SL




"SL business Communicators" http://freshtakes.typepad.com/sl_communicators/ segnala una ricerca di Forrester www.forrester.com sui tipi di partecipazione al web degli utenti americani. Viene indicata una scala di attività (dall'alto al basso), che segnala il livello di partecipazione degli utenti al WEB.




In cima alla scala abbiamo le persone che pubblicano pagine web o scrivono sui blog, a seguire quelli che commentano sui blogs oppure che scrivono reviews o danno ratings e così via fino agli utenti che sono ancorati al web1.0, reperimento delle informazioni e stop.


Questa ricerca ci da conto di come le categorie degli utenti possano essere segmentate nella logica web 2.0 (dove regna il contenuto generato dagli utenti), forse non è la miglior segmentazione possibile, ma è un buon inizio.


Vedere SL alla luce di questa "demografia tecnologica" porta ad alcune considerazioni. Anzitutto Sl è un mondo che in questo momento non offre nulla a quel 33% di spectators o a quel 52% di inactives. E' impossibile partecipare a SL senza prendere alcun tipo di iniziativa, l'avatar si deve sporcare le mani in qualche modo, almeno una chat la si deve fare, non dico costruirsi una casetta in riva al mare, ma almeno cambiare gli abiti all'avatar. Eppure tantissima gente in anni di web non ha mai postato un commento su un blog o su un newsgroup, questi su SL sono tutti quelli che scaricano il client, entrano una sola volta e non potendosi comportare da spectator ("non so cosa fare..." ) non tornano mai più. Gli "inactives" non li considero nemmeno.


Ovviamente i creators (ovvero tutti coloro che non hanno giocato abbastanza al lego da piccoli, me compreso) su SL vanno a nozze, dopo anni passati a litigare con i css e javascript (e la situazione sta peggiorando! vade retro IE7 opera e FF2.0 e ajax, che brucino all'inf), finalmente un luogo dove i cubotti stanno in piedi anche contro le regole della gravità. Vanno a nozze anche i "joiners" e ovviamente i "collectors".

Alla luce di queste categorie SL è un mondo in "costruzione", in mano a pochi entusiasti, tutti gli altri seguiranno.


Valerio Locatelli

1 commento:

poianone ha detto...

Solo un paio di indicazioni:
- E' possibile chiedere liberamente una copia del report scrivendo a Tracy Sullivan [tsullivan at forrester.com] e indicando nome e URL del vostro blog.
- L'analisi, abbastanza inspiegabilmente secondo me, non ha preso in considerazione l'interazione basata su alcuna forma di gioco online (non solo mmog quindi, ma anche casual games), quindi non possiamo essere del tutto certi dei confini di alcune classi (creators in primis).